Neve

Rionero in Vulture neve

Bianca, candida e pulita.

Fa tornare tutti un po’ bambini, tra un pupazzo e una discesa in slittino, il sorriso ritorna a tutti.

Dà una sensazione di pulito, un’impressione di uniformità, è precisa e ordinata, la neve è magica. Quasi ci si sente in colpa a disturbarla camminandoci sopra.

Si odia, certo, perché non ci si può muovere, perché si scivola, perché fa freddo, ma prima di tutto si ama: chi non ha mai sorriso, vedendo scendere la neve fuori dalla finestra. Ogni fiocco è diverso, quasi come le persone.

“Oggi c’è aria di neve, lo senti il profumo?”

Si, perché quei cristalli bianchi hanno un profumo particolare, si inizia a diffondere prima che cominci la nevicata, è odore di freddo pungente e di ghiaccio. È questione di abitudine, con il tempo si impara a riconoscerlo.

Sulla neve si scia, si passeggia, si gioca, si scivola e si cade anche, ma non fa niente, perché ci si stava divertendo.

Qualcuno dalla neve è riuscito a trarci un guadagno e qualcuno ci ha basato la propria vita.

Quando nevica è quasi come se il tempo si fermasse, la luce è sempre uguale e non si distingue la mattina dal pomeriggio, tutto ha lo stesso colore e il sole sparisce, così come scompare l’orizzonte, e la terra diventa tutt’uno con il cielo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...